Relazione ottava edizione Paese dei Balocchi

"Il Paese dei Balocchi" VIIIª edizione – 30 luglio – 3 agosto 2003

 

PinocchioL'ottava edizione del Paese dei Balocchi ha confermato di essere una delle manifestazioni che caratterizzano la cittadina di Serra San Quirico. La crescita dell'iniziativa avvenuta nel corso degli anni, facilmente riscontrabile nella massiccia partecipazione di bambini e genitori che affluiscono da un territorio sempre più vasto, che va ben al di là dell'ambito provinciale, coinvolge totalmente il paese.
Nei giorni dell'evento Serra San Quirico è infatti frequentata da un numero di persone veramente straordinario, difficilmente riscontrabile in altre manifestazioni locali anche in ambito regionale, e nel nostro caso attratte da una proposta squisitamente ludico-educativa.
Il paese è coinvolto pure attraverso la partecipazione attiva dell'Amministrazione Comunale, delle Associazioni locali e la disponibilità di molti cittadini.Pinocchio a ostacoli
Positiva e consolidata risulta anche l'esperienza con le Compagnie professionali "I Pirati" e "Le Nuvole", che curano la parte artistica. Entrambi i gruppi infatti da anni lavorano a questo evento con grande professionalità, disponibilità e volontà di contribuirne in modo determinante alla riuscita.
Per il 2003 si è provveduto alla costruzione di nuove scenografie e al restauro di parte delle vecchie. Questa iniziativa sicuramente sarà ripetuta anche in futuro, sia perché il percorso, particolarmente lungo, necessita di ulteriori interventi scenografici, sia perché questo può essere realizzato, come sperimentato quest'anno, attraverso il coinvolgimento e il contributo degli allievi del Corso di Scenografia dell'Accademia di Brera, allievi che da anni collaborano al Paese dei Balocchi.
Intervenire con segni scenografici anche lungo la via che dalla stazione ferroviaria porta al centro storico, sarà sicuramente un ulteriore obiettivo a medio termine, che permetterà di introdurre al meglio il visitatore al "Paese dei Balocchi".
Gran circo dei burattiniL'analisi organizzativa della manifestazione quest'anno ci ha portati a verificare che l'iniziativa oltre ai professionisti, vede partecipare attivamente almeno altre cento persone, parte delle quali aderenti alle associazioni cittadine e ben cinquantacinque ragazzi volontari che provengono da tutta Italia. Il contributo di questi volontari è di fondamentale importanza e il loro impiego nei lavori di accoglienza, di assistenza, di aiuto negli spazi animazione e gioco è determinante.
Per quanto attiene l'offerta spettacolare e di animazione, possiamo ancora una volta riscontrare un elevato livello di qualità. Con l'incremento, in futuro, di ulteriori punti gioco e di costruzione, potremmo trovare un maggiore equilibrio con i punti dedicati alla visione.
E' importante evidenziare come il cambiamento del percorso, sperimentato quest'anno, ci abbia permesso di far scoprire altre splendide vie ed angoli del Centro Storico. Al termine, ritengo opportuno sottolineare come il Paese dei Balocchi non sia solo una manifestazione estiva, ma bensì un grande evento che si realizza grazie ad una organizzazione complessa.

Ufficio di Direzione ATG