21/22 gennaio: leggere come cantare. Ritmi e melodie del discorso
I WEEK-END FORMATIVI ATG
I teatri del Teatro Educazione nella Casa del Teatro Educazione di Serra San Quirico

LEGGERE COME CANTARE

RITMI E MELODIE DEL DISCORSO

Laboratorio di lettura e affabulazione
condotto da Susanna Mannelli

21 / 22 gennaio


Leggere come parlare in pubblico crea inibizione. Capita, quando ascoltiamo la nostra voce di non riconoscerla come “nostra”. Di chi è questa voce? E soprattutto come si forma dentro di me? Crediamo che il parlare sia attività aliena al corpo. Invece è proprio quel “dentro di me” che rende questa azione
così importante. La parola è un’intimità donata al pubblico. “Un vento entra nel nostro corpo e ne esce suono significante.” Parlare come cantare sono azioni fisiche spesso sottovalutate nella pedagogia teatrale. L’azione vocale è ricerca di organicità. In una pagina scritta troviamo simboli e segni che se letti
con sapienza ci raccontano dove prendere un fiato dove lasciarlo e con quale intensità. Saper decodificare i simboli della pagina scritta è ottimo strumento per lavorare sulla fonazione, sull’articolazione e sui risuonatori.
Tutto il nostro corpo vibra di intenzioni ed è attraverso la respirazione che ne diveniamo consapevoli. Saranno proposte tecniche di respirazione, di fonazione e la ricerca dei risuonatori con cui modulare e trovare il carattere della nostra voce.

Tecniche di lettura
pagina in movimento, pagina letta, pagina intuita, pagina affabulata, pagina cantata.

Luogo
Serra San Quirico, Palazzo ATG

Programma orario: arrivo utenti nella mattinata del sabato entro le ore 13.00. Inizio ore 14.00. Termine ore 19.30. Pausa cena in cucina ATG. Inizio domenica ore 9.00 sino alle ore 13.30. Pranzo e partenze..

Ore di formazione
10 + cena di lavoro.

Curriculum Docente
Susanna Mannelli. Autrice, regista e attrice teatrale, direttore artistico del festival internazionale di musica teatro e danza “dall’isola dell’isola di una penisola”. Dal 2000 si occupa di pedagogia approfondendo un lavoro di ricerca sulla parola come elemento significante e evocativo del testo scritto. Nel suo percorso personale e con il gruppo teatrale Cronopios approfondisce la ricerca sulla voce collaborando con Antonella Talamonti, Germana Giannini, Francesca Ferri, Maud Robart, Jairo Cuesta e James Slowiak

Obiettivi
Capire le potenzialità della voce, la stretta relazione che esiste tra vocalità e movimento, avere la consapevolezza di essere “strumento” di comunicazione sono gli obiettivi del laboratorio.

Materiali
i partecipanti devono portare un racconto o un brano ed un canto . Ai partecipanti non sono richieste competenze specifiche

A chi è rivolto
insegnanti e operatori teatrali o teatranti, addetti alla comunicazione, lavoratori del sociale,
studenti universitari di facoltà umanistiche .

Costo
160,00 euro che comprende docenza, vitto e alloggio.